You are here: Home

Programma 2013

E-mail Stampa PDF

PROGRAMMA 2013

Eccoci arrivati ad un altro anno, che speriamo sicuramente vada meglio del 2012, che come ben sapete si è rivelato abbastanza (ed è un eufemismo) Funesto.

Comunque con il nuovo anno arrivano anche i buoni propositi e i nuovi programmi, tutto naturalmente condizionato dalla presenza o meno di pesce nelle nostre acque, comunque nella speranza che tutto vada come dovrebbe andare, ecco a grandi linee i programmi per quest'anno di pesca.

Prima di tutto grazie alla nuova barca, ora si potranno fare uscite di pesca più impegnative e sognare pesci diversi rispetto a quelli catturati finora:

Fine inverno - Primavera:

da gennaio a marzo sicuramente pescheremo ancora sottocosta alla ricerca di pagari, orate e tanute, che finora sono stati abbastanza presenti, caleremo sicuramente palamiti intorno ai 60-100 mt e cercheremo di fare belle pescate, non mancherà sicuramente il bolentino intorno ai 60-80 mt per cercare di prendere qualche bel pagello e soprattutto speriamo nelle tanute che tante soddisfazioni ci hanno regalato gli anni scorsi, se il tempo lo permetterà faremo anche qualche uscita ad occhioni (questa è la stagione in cui si catturano quelli più grossi), in profondità, magari con qualche cattura importante. Naturalmente in questi mesi staremo fermi 15 giorni per fare carena alla barca e la manutenzione ordinaria (la data non la so ancora, ma presumibilmente sarà prima di marzo).

Da marzo si comincia la stagione della pesca a bolentino di profondità, sia vicino (mantice e fiamme) sia su qualche secca importante, a tale proposito sicuramente organnizzerò una o più uscite sulle secche di Ulisse, che si trovano a circa 30 mg da Savona ad una profondityà intorno ai 500 mt, a pescare con i filaccioni e a bolentinoi molto profondo, questa uscita sarà sicuramente con partenza nel primo pomeriggio e rientro il giorno dopo in serata, sarà quindi impegnativa dal punto di vista fisico (non si deve star male....), però potrebbe regalare fortissime emozioni sia per le catture che si potranno fare (occhioni, cernie e altri pesci abissali), saia per la notte passata a pesca. Per chi fosse interessato mi contatti, naturalmente bisognerà scegliere un giorno con alta pressione e condizioni meteo perfette, intanto vi allego una foto storica di qualche pesce catturato su Ulisse.

Naturalmente la primavera sarà anche la stagione ideale per pescare con i filaccioni e con i palamiti di profondità, per non dimenticare i gronghi giganti sempre presenti sulle nostre secche.

Estate

L'estate è sicuramente la stagione per pescare a drifting cavalle, palamite e altro, però non solo, se si ripete la stagione scorsa, ci saranno moltissimi totani che permetteranno di organizzare uscite notturne con pescate spettacolari di buonissie e divertenti "lulle", inoltre farò sicuramente delle nottate a pesca sui relitti con uscita alla sera e rientro al mattino successivo a pesca di pesci lama, scorfani e altri pesci di fondo, oltre naturalmente le lulle.

Se quest'anno sarà possibile (dipende dall'apertura o meno della pesca) andremo anche sicuramente a pesca di tonni , sia a traina che a drifting, per confrontarci con il gigante del mare, anche queste saranno pesche impegnative, ma sicuramente memorabili.

Autunno

Eccoci in autunno la stagione della traina costiera, settembre ottobre e novembre ci regaleranno sicuramente splendide uscite a traina per bonitti lampughe e palamite, intervallate al drifting, al palamito (orate e pagelli) e al bolentino, che spesso in questa stagione può dare pesci splendidi.

Inverno

Con i primi freddi arrivano le grosse orate (oramai sono diversi anni che non mancano l'appuntamento) che si catturano sia con il palamito, che pescando a Kabura Inciku e Tenya.

Naturalmente tutto questo è un programma di massima, dipenderà molto dalla presenza o medo di determinati pesci, sicuramente qualche cosa cambierà, magari non ci saranno certi pesci e invece se ne prenderanno di altri (la speranza è sempre che arrivino vicino alla costa, le spettacolari lampughe giganti, ad esempio), però questo non si può sapere a priori, naturalmente sono aperto ad ogni proposta (decente) che vogliate farmi per vivere una o più giornate di pesca da ricordare.